Dal mondo / America

Commenta Stampa

Continua il depauperamento del Paese

Usa: 1 su 7 è povero, la middle class è a rischio


Usa: 1 su 7 è povero, la middle class è a rischio
14/09/2011, 15:09

USA - Continua ad aumentare la fascia di povertà negli Stati Uniti. Secondo l'ultima rivelazione del Census Bureau, si tratta di oltre 42 milioni di persone, pari al 15% della popolazione. E bisogna specificare che il limite stabilito è superiore a quello che si utilizza in Italia: per il CB il povero è colui che single guadagna meno di 11 mila euro, che raddoppiano se il nucleo familiare è di 4 persone. Dato ancora peggiore: nonostante le modifiche introdotte da Obama, sono 50 milioni le persone che non hanno copertura sanitaria.
Ma anche la middle class se la passa male: lo stipendio medio per un lavoratore maschio che lavora tutto l'anno è di 47 mila dollari, inferiore ai 49 mila dollari che avrebbe preso, sempre in media, nel 1973.
DI recente il presidente Barack Obama ha lanciato un piano per aumentare l'occupazione: 447 miliardi di dollari per scendere dal livello attuale del 9% di disoccupati. Ma servirà a poco se non si migliora il livello salariale. Infatti, anche negli Usa il problema non è solo la disoccupazione, ma soprattutto il basso livello salariale. Detto in altri termini, se non si aumentano gli acquirenti dei prodotti americani, le ditte non riusciranno mai a sollevarsi dalla depressione economica che ha colpito il Paese. E, a catena, gli Usa non riusciranno a risollevarsi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©