Dal mondo / America

Commenta Stampa

Keith Judd è in carcere per estorsione

Usa 2012: detenuto strappa 40% dei voti a Obama in primarie


Usa 2012: detenuto strappa 40% dei voti a Obama in primarie
09/05/2012, 19:05

NEW YORK - Alle primarie democratiche in West Virginia, un detenuto di 53 anni ha strappato oltre il 40 per cento dei voti al presidente Barack Obama e in otto contee lo ha addirittura battuto. Lo riferisce la Cnn citando il segretario di stato della West Virginia, secondo cui il detenuto, Keith Judd, secondo i dati non ancora definitivi del voto di ieri, ha ottenuto il 42,28 per cento dei voti, contro il 57,72 per cento di Obama. Attualmente Judd si trova nel carcere di Texarcana, in Texas, dove sta scontando una condanna a 210 mesi di reclusione per estorsione. La data di scarcerazione prevista è 24 giugno 2013. Per ottenere almeno un delegato alla convention democratica in programma ai primi di settembre a Charlotte, in North Carolina, Judd ha bisogno giusto del 15 per cento dei voti. Per partecipare alle primarie in West Virginia ha dovuto solo pagare un contributo da 2.500 dollari e riempire un formulario. Probabilmente, non ha scelto la West Virginia a caso. Obama, infatti, qui non ha mai vinto. Alle primarie di quattro anni fa, l'ex first lady Hillary Clinton ottenne su di lui una schiacciante vittoria: 67 a 26 per cento, mentre alle elezioni presidenziali del novembre successivo ebbe la meglio il suo rivale repubblicano John McCain con un netto 56 a 43 per cento.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©