Dal mondo / America

Commenta Stampa

Viaggio estivo per candidato repubblicano alla Casa bianca

Usa 2012: Romney corteggia voto ebraico, presto in Israele

Incontrerà Netanyahu e anche Fayyad

Usa 2012: Romney corteggia voto ebraico, presto in Israele
03/07/2012, 19:07

NEW YORK - Mitt Romney ha sempre cercato di puntare su una politica estera più filoisraeliana di quella tenuta dall'attuale presidente Barack Obama, oltre ad essere amico di lunga data del premier Benjamin Netanyahu, che conosce dal 1976, quando entrambi lavoravano per una società di consulenza di Boston. Ora il candidato repubblicano alla Casa Bianca - secondo quanto confermato dalla sua stessa campagna elettorale - ha deciso di recarsi entro l'estate in Israele per incontrare Netanyahu, sperando con questa mossa di conquistare una fetta più consistente dell'elettorato ebraico, che tende a votare in massa per i democratici. Romney - riporta il quotidiano New York Times - ha in programma anche un meeting con il primo ministro dell'Autorità Palestinese Salam Fayyad, con il presidente israeliano Shimon Peres, e con l'ambasciatore americano Dan Shapiro. “E’ un amico del nostro Paese e saremo lieti di incontrarlo”, ha commentato il consulente di “Bibi” Netanyahu, Ron Dermer. Per l'ex Governatore del Massachusetts si tratta della quarta visita in Israele dal 2007, ma è la prima da quando ha ottenuto la nomination repubblicana. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©