Dal mondo / America

Commenta Stampa

Si teme che ci possano essere troppi favori

Usa 2012: spesi 6 miliardi per le campagne di Obama e Romney


Usa 2012: spesi 6 miliardi per le campagne di Obama e Romney
08/11/2012, 21:10

WASHINGTON (USA) - Secondo il centro per le "Responsive Politics" statunitense, la campagna elettorale per la Presidenza Usa è stata la più costosa di sempre. Il costo complessivo è stato di 6 miliardi di dollari, con una leggera preponderanza per Mitt Romney, che ha avuto dalla sua parte le grandi industrie e la grande finanza. Invece Barack Obama si è rivolto, come 4 anni fa, soprattutto alla gente comune, che ha contribuito, secondo le possibilità individuali, con piccole e grandi somme. Basta considerare che l'elenco dei suoi finanziatori comprende oltre 4 milioni di nomi, molti dei quali hanno fatto donazioni on line, che sono state sollecitate fino all'ultimo giorno. 
Ora però il rischio è: non è che in cambio delle somme esorbitanti date ai candidati, sono stati chiesti favori? Una pratica abbastanza diffusa, ma sempre sottobanco e abbastanza nascosta, perchè infastidisce il sentire comune; ma che ora rischia di diventare fin troppo evidente. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©