Dal mondo / America

Commenta Stampa

Indagini tra Stati Uniti ed Europa

USA, 21 Hacker arrestati dall'Fbi

Accusati di attachi informatici ai danni di aziende

USA, 21 Hacker arrestati dall'Fbi
20/07/2011, 10:07

NEW YORK - Arrestate complessivamente 21 persone tra Stati Uniti ed Europa, nell’ambito dell’indagine sui forti attacchi informatici ai danni di aziende ed istituzioni pubbliche. Dei 21 arrestati, 15 sono avvenuti negli USA e 5 in Europa. Martedì sono state effettuate negli Stati Uniti 35 perquisizioni, precisa il ministero della Giustizia Usa. I fermi hanno interessato le zone della Florida, San Fransisco, California e New Jersey. L’Fbi ha arrestato 14 di loro accusati degli attacchi su PayPal.
In Europa, invece è stato arrestato un adolescente in Gran Bretagna, mentre in Olanda sono state fermate 4 persone. Il famigerato gruppo di hacker, grazie a pesanti attacchi ai danni di siti come di Scientology, della Motion Picture Association of America e della Recording Industry Association of America, MasterCard e PayPal, aveva fatto parlare di se tutti i media del mondo nel mese di dicembre. Oggi, ritornano a far rumore, grazie agli arresti. Si tratta per lo più di uomini tra i 20 e i 40 anni. Tutti aventi pseudonimi come “Antrophobix”, “Toxic”, “No”, “Raper” e tutti accusati di aver preso parte a gravi attacchi informatici.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©