Dal mondo / America

Commenta Stampa

Nel 2011

Usa: 700 le denunce di abusi sessuali da parte del clero

Dati della Conferenza americana dei vescovi cattolici

Usa: 700 le denunce di abusi sessuali da parte del clero
11/04/2012, 22:04

Nel 2011 sono stati più di 4000 i casi di violenze sessuali segnalati in tutto il mondo alla Congregazione della dottrina della fede.
700 di questi abusi sessuali sono stati denunciati solo negli Stati Uniti.
 E ' quanto indica il nono rapporto annuale pubblicato dalla Conferenza americana dei vescovi cattolici. "683 adulti vittime di abusi in passato hanno riferito i fatti per la prima volta" nel 2011, secondo il rapporto sull'applicazione della Carta per la tutela dei minori, precisando che "la maggior parte delle accuse lanciate oggi riguardano fatti avvenuti negli ultimi decenni". Il 68% delle accuse, infatti, riguarda fatti avvenuti tra il 1960 e il 1984 e molti tra il 1975 e il 1979, aggiunge la relazione, secondo la quale la maggior parte delle persone accusate sono morte, hanno smesso le loro funzioni sacerdotali o l'hanno fatto dopo essere stati accusati di abusi in precedenti rapporti. Le accuse provengono anche da 21 persone attualmente minorenni, di cui sette sono state ritenute credibili dalla polizia e tre si sono rivelate false, secondo la Chiesa. La ricerca, condotta dalla società di consulenza StoneBridge Business Partners, è realizzata ogni anno dalla chiesa americana dopo il mega-scandalo dei preti pedofili negli Stati Uniti nel 2002, quando l'arcivescovo di Boston aveva protetto un sacerdote responsabile di numerosi abusi.

Commenta Stampa
di Anna Carla Broegg
Riproduzione riservata ©