Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

USA: ARRIVA L'IPOD TAX


USA: ARRIVA L'IPOD TAX
18/12/2008, 11:12

Una tassa del 4% su ogni brano o contenuto digitale scaricato da Internet. E' questa la proposta di legge che il governatore dello Stato di New York, David Paterson ha proposto. Ma le majors si sono opposte, temendo che questa iniziativa può essere letale per un mercato che non riesce a riprendersi dal calo delle vendite di CD. D'altronde, i prezzi bloccati che vengono applicati sui contenuti musicali (99 centesimi di dollaro per una canzone, 9,99 dollari per un CD) stanno diventando un po' un marchio per gli iPod e contribuiscono alla diffusione di iTunes, il negozio on line della Apple.

Ma non è l'unica tassa che Paterson intende mettere. Ha proposto un pacchetto che prevede imposta sul vino, sulla birra, sulla soda, sulle palestre, sui massaggi, sulla TV via cavo e via satellite e così via. Un pacchetto che dovrebbe coprire quei 15 miliardi che non sono arrivati dalle attività che girano su Wall Street, danneggiata pesantemente dalla crisi economica.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©