Dal mondo / America

Commenta Stampa

L'accusa è la violazione della libertà di espressione

Usa: cause contro la California per il divieto della "cura-antigay"

Alle spalle, le organizzazioni estremista pro-life

Usa: cause contro la California per il divieto della 'cura-antigay'
10/10/2012, 10:34

CALIFORNIA (USA) - Si può incominciare a credere che negli Usa applicare un po' di buon senso alle norme sia quasi un reato. Almeno per quello che sta succedendo in California. 
Pochi giorni fa il governatore Jerry Brown ha deciso di bandire le cosiddette "terapie riparatrici": si tratta di pseudo cure - a base soprattutto di antidepressivi e massicce dosi di ormoni sessuali - con cui, in teoria, si dovrebbe guarire dall'essere gay. Questo nonostante l'OMS da 40 anni abbia eliminato l'omosessualità dalle malattie; ma poichè le associazionio cattoliche la considerano ancora tale, la scienza viene messa in secondo piano. 
Ma ora Brown dovrà rispondere della propria decisione davanti al Tribunale. Infatti, uno studente di medicina, tale Aaron Blitzer di Culver City, ha fatto causa, spiegando la cura su di lui ha funzionato. Inoltre, poichè si sta specializzando proprio in questa materia, la decisione del governatore rischia di impedirgli di trovare lavoro. Inoltre la decisione violerebbe il Primo Emendamentod ella Costituzione, che garantisce libertà di espressione, di privacy e di religione.  
Un'altra causa è stata avviata da Donald Welsch, terapista familiare e ministro di culto e Anthony Duk, psichiatra. Entrambi fautori della terapia riparatrice, sostengono che la decisione del governatore li priverà del loro lavoro. A soistenerli la Pacific Justice Institute, associazione no profit, nota per sostenere i processi a difesa delle posizioni cattoliche più estremiste, come sull'aborto e - appunto - sulle terapie riparatrici. Perchè secondo il presidente del PJI, l'omosessualità è causata solo da confusione sessuale, magari indotta da abusi subiti da bambini. E quindi,  il divieto ad usare le terapie riparatrici colpirebbe proprio coloro che già sono stati abusati. Peccato che la scienza abbia ampiamente dimostrato quanto sia falsa questa fantasiosa teoria partorita dalla Chiesa e priva di qualsiasi supportio scientifico. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©