Dal mondo / America

Commenta Stampa

"Se lo meritava", ha detto la donna

Usa: come Lorena Bobbit, evira il marito mentre dorme


Usa: come Lorena Bobbit, evira il marito mentre dorme
13/07/2011, 15:07

LOS ANGELES (USA) - Negli anni '90 fece scalpore il caso di Lorena Bobbit, la donna che, picchiata e maltrattata dal marito, decise di vendicarsi: dopo aver aspettato che lui fosse addormentato, gli tagliò il pene e lo gettò dalla finestra. Le urla lancinanti di lui permisero ai vicini di avvisare subito l'ambulanza e gli infermieri riuscirono anche a recuperare il "pezzo" mancante, che in ospedale gli venne riattaccato, garantendogli anche una certa funzionalità.
Oggi succede la stessa cosa a Los Angeles, dove la 48enne Catherine Kieu Becker ha fatto la stessa cosa. Prima ha drogato la cena del marito, facendo sì che si addormentasse profondamente; poi l'ha legato al letto, ha preso un coltello da cucina e gli ha tagliato il pene, che poi è stato buttato nella spazzatura. Lei non ha avuto dubbi: "Se lo meritava", ha detto.
Ora il Tribunale ha disposto una perizia psichiatrica sulla donna, prima di procedere all'imputazione per lesioni gravissime.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©