Dal mondo / America

Commenta Stampa

Sanders e Warren più in difficoltà

USA: confronto in Tv tra i candidati presidenziali democratici


Due dei candidati, i progressisti Sanders e Warren
Due dei candidati, i progressisti Sanders e Warren
31/07/2019, 09:05

DETROIT (USA) - Appuntamento al Fox Teather di Detroit per lo scontro Tv tra i cinque candidati presidenziali del Partito Democratico. Differenziazione sin dall'inizio tra i due candidati più "progressisti" (il senatore Bernie Sanders e l'economista e senatrice Elizabeth Warren) e gli altri tre considerati più moderati (l'imprenditore John Delaney, il 9 volte deputato Tim Ryan e il governatore del Montana Stephen Bullock). 

Un confronto spesso aspro, che ha visto il secondo gruppo mettere spesso in difficoltà il primo, Soprattutto hanno avuto buon gioco nell'accusare Sanders di voler applicare politiche socialiste (che negli Usa è quasi un insulto, visto che vengono definite così le politiche dei Paesi comunisti, ndr) che danneggerebbero l'economia del Paese. Mentre i tre "moderati" si sono limitati a riproporre la licenza classica dei democratici, basata sugli incentivi all'economia. Anche sull'immigrazione ci si è tenuti sul vago, asserendo di volerla bloccare "senza rinunciare ai nostri valori". 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©