Dal mondo / America

Commenta Stampa

Si calano con una corda fatta di lenzuola

Usa, detenuti in fuga dal carcere come nei film

20 anni fa l'ultima fuga da un carcere dell'Illinois

Usa, detenuti in fuga dal carcere come nei film
19/12/2012, 17:23

NEW YORK - Come la più classica delle scene di un film, due detenuti sono evasi da un carcere di Chicago improvvisando una corda fatta di lenzuola. Joseph Banks, 37 anni e Kenneth Conley, 38, finiti dietro le sbarre per rapina in banca, hanno rotto la finestra della loro cella, tirato via le sbarre forzandole e in modo rocambolesco si sono calati giù per una ventina di piani. I due sono stati visti per l'ultima volta all'appello di lunedì notte. L'Fbi ritiene che siano dati alla fuga poco dopo e nella loro cella dentro un materasso sono stati rivenuti sbarre e vetri rotti mentre sotto le coperte dei due letti sono stati ritrovati abiti e lenzuola messe in modo da sembrare un corpo umano. Erano circa vent'anni che dei detenuti non azzardavano la fuga della prigione federale in Illinois. Secondo quanto riportato da fonti stampa, ore dopo la fuga, la corda fatta di lenzuola era ben visibile penzolante dal Metropolitan Correctional Center. E’ lunga circa 60 metri e legata con dei nodi ad ogni paio di metri. La corda era appesa ad una finestra alta quasi due metri ma larga solo una quindicina di cm. La prigione di Chicago è una delle poche al mondo a forma di grattacielo ed ha una forma triangolare in modo da limitare i punti morti. L'ultima fuga risale agli anni ‘80. Alla ricerca dei due fuggitivi ci sono anche le squadre d'assalto e appena si è diffusa la notizia dell'evasione alcune scuole hanno deciso di chiudere a causa delle telefonate di genitori nervosi dopo la strage di bambini in Connecticut. I due evasi avevano in dosso la classica tuta arancione da prigione, tuttavia la polizia ritiene che siano riusciti a cambiarsi e a indossare magliette bianche, pantaloni di felpa e scarpe da ginnastica.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©