Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ma lo sfidante già era a conoscenza di questi dati

Usa, disoccupazione in calo. Romney: "Sono dati falsi"


Usa, disoccupazione in calo. Romney: 'Sono dati falsi'
05/10/2012, 17:04

USA - E' in diminuzione la disoccupazione negli Stati UNiti. Secondo quanto comunicato oggi, per la prima volta dal gennaio 2009 il dato torna sotto l'8%, fermandosi al 7,8%. Una notizia che è stata salutata come il segno del superamento del periodo peggiore della crisi. Secondo i dati, a settembre gli occupati sono saliti di 114 mila unità (erano attese 113 mila unità) rispetto ad agosto. Nonostante questo, gli analisti si aspettavanop un aumento della disoccupazione all'8,2% rispetto all'8,1% registrato ad agosto. 
Dati che secondo Romney sono falsificati, dato che non vengono tenuti in considerazione coloro che hanno rinunciato a cercare lavoro (cosa che succede in tutto il mondo e succedeva negli Usa anche prima che al potere arrivasse Obama, ndr). Se fossero considerati anche questi ultimi - continua Romney - la disoccupazione reale supererebbe l'11%. E comunque, ha concluso lo sfidante repubblicano alle presidenziali, nei 4 anni di governo di Obama, la disoccupazione è stata superiore all'8 per cento per 43 mesi. 
Un discorso che Romney aveva già affrontato, con lo stesso argomento, durante il confronto televisivo fatto con Obama 48 ore fa. E' probabile che già sapesse che il dato gli sarebbe stato negativo e quindi ha messo le mani avanti. Infatti, un miglioramento dei dati macroeconomici del Paese può costituire una spinta decisiva per far restare Barak Obama alla Casa Bianca per i prossimi quattro anni. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©