Dal mondo / America

Commenta Stampa

USA: dopo una lunga malattia è morto Ted Kennedy


USA: dopo una lunga malattia è morto Ted Kennedy
26/08/2009, 08:08

Edward Moore Kennedy, detto Ted, era l'ultimo dei fratelli Kennedy che hanno segnato la storia americana ed è morto ieri sera, all'età di 77 anni, per un tumore al cervello. Era malato da tempo e presagiva la fine, dato che aveva chiesto da un paio di mesi di nominare il suo sostituto al Senato (negli USA i senatori sono nominati dai governatori e non eletti, ndr), sapendo che non sarebbe arrivato alle prossime elezioni di medio termine.
Fratello di John Fitzgerald, ucciso a Dallas nel 1963 quando era Presidente degli Stati Uniti, e di Robert, detto Bob, ucciso nel 1968, durante un comizio per le primarie, entrò in politica nel 1956 per sostenere il fratello e nel 1964 divenne senatore, avendo ripetute conferme del suo mandato e totalizzando oltre 40 anni di carriera parlamentare. E' sempre stata una voce importante del Partito Democratico, anche se alcuni episodi hanno contribuito a bloccare a questo livello la sua ascesa politica. Nel 1964 ebbe un brutto incidente aereo, nel quale morirono il pilota e il copasseggero e anche lui rimase seriamente ferito alla schiena, ebbe due costole rotte e un polmone perforato. Molto più grave l'episodio del 18 luglio 1969, quando la macchina su cui stava guidando finì in un fiume, mentre c'era a bordo anche Mary Jo Kopechine. Ted si salvò, ma la ragazza morì annegata; e di questo episodio fu sempre data la colpa al senatore, anche perchè riferì l'accaduto alla Polizia solo il giorno dopo, quando fu trovato il cadavere della donna. Ted Kennedy fece pubblica ammenda e confessò la sua responsabilità, negando di essere ubriaco e per questo fece due mesi di prigione. Da allora ha avuto una vita piuttosto regolare.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©