Dal mondo / America

Commenta Stampa

La società chiede scusa per quello che definisce un equivoco

Usa: due afroamericani entrano da Starbucks e vengono arrestati


Usa: due afroamericani entrano da Starbucks e vengono arrestati
16/04/2018, 10:51

PHILADELPHIA (USA) - Ancora un grave episodio di razzismo negli Usa. Due persone - entrambi afroamericani - sono entrati in una delle caffetterie Starbucks di Philadelphia; ma il personale ha chiamato la Polizia, che è arrivata ed ha arrestato i due, senza che ci fosse alcun motivo. Il capo della Polizia ha affermato che i due sono stati arrestati perchè si sono rifiutati di uscire. 

Ma le proteste che si sono levate hanno convinto l'amministratore delegato di Starbucks, Kevin Johnson, a pubblicare una lettera di scuse via Twitter, in cui afferma che le azioni intraprese dai dipendenti del locale sono state sbagliate. Ma le associazioni per i diritti umani hanno organizzato proteste e manifestazioni davanti al locale in questione. E anche il sindaco di Philadelphia, Jim Kenney, è intervenuto per affermare che le scuse di Johnson non sono sufficienti 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©