Dal mondo / America

Commenta Stampa

USA: entra in una palestra e spara, 4 morti; poi si suicida


USA: entra in una palestra e spara, 4 morti; poi si suicida
05/08/2009, 10:08

Ennesimo episodio di sangue dai contorni ancora indefiniti, negli Stati Uniti. Un gruppo di 60-70 persone - tutte donne - era riunito in una palestra di Colier Township, a 16 chilometri da Pittsburgh, per assistere e partecipare a lezioni di balli latino americani. Quando ad un certo punto un individuo, di cui non è stato reso noto il nome, calvo e con una bandana, ha fatto irruzione. Prima ha spento la luce per una decina di secondi, poi l'ha riaccesa e ha cominciato a sparare con due pistole che ha estratto dal borsone che portava. L'ultimo colpo lo ha conservato per sè, sparandosi alla tempia. Il bilancio è grave: almeno 4 persone sono morte, oltre all'attentatore e altre 10 sono rimaste ferite. Probabilmente l'obiettivo della strage era l'ex fidanzata dell'uomo, che è rimasta ferita da un proiettile alla coscia. Secondo le prime testimonianze, le ragazze, che indossavano solo divise da palestra, non hanno potuto fare altro che correre; inoltyre pare cjhe siano stati sparati una quindicina di colpi in tutto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati