Dal mondo / America

Commenta Stampa

Tempi stretti per la legge voluta da Obama

USA: errore procedurale, la riforma sanitaria torna al Congresso


USA: errore procedurale, la riforma sanitaria torna al Congresso
25/03/2010, 10:03

WASHINGTON (USA) - La riforma sanitaria voluta da Barack Obama trova un altro inciampo. I senatori repubblicani, fortemente contrari alla riforma, hanno ottenuto il rinvio della legge al Congresso per un errore procedurale, troppo importante e rilevante per non dover essere di nuovo votato. L'errore riguarda gli allegati connessi alla riorganizzazione del programma dei prestiti agli studenti.
Lo scopo dei repubblicani non è tanto quella di impedire l'approvazione della legge (attualmente non ci sono i numeri, dato che Obama ha sconfitto gran parte delle resistenze all'interno del suo partito), ma quello di bloccare l'iter fino a novembre, quando ci saranno le elezioni di "mid term", in cui verrà eletto una parte del Senato. E una robusta campagna elettorale, magari proprio contro questa riforma, considerata troppo socialista dalla parte più conservatrice del Paese, potrebbe consentire ai repubblicani di recuperare molti consensi

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati