Dal mondo / America

Commenta Stampa

Potrà chiedere di uscire tra 7 anni

Usa: evirò il marito, condannata all'ergastolo


Usa: evirò il marito, condannata all'ergastolo
29/06/2013, 11:58

LOS ANGELES (USA) - Catherine Kieu Becker, 50enne di origine vietnamita, è stata condannata all'ergastolo dopo aver evirato il marito con cui stava divorziando. In base a quanto è stato accertato, una sera nel luglio del 2011 la donna ha versato del sonnifero nella cena del coniuge. Approfittando del suo sonno, l'ha legato mani e piedi ai quattro angoli del letto. Poi, quando l'uomo si è svegliato, con un coltello gli ha tagliato il pene, gettandolo poi in un tritarifiuti. Per questo è stata condannata per torture e lesioni gravi. 
Secondo la sentenza, potrà avanzare domanda per ottenere la libertà condizionata non prima del 2020.
Una sentenza che il marito - indicato solo come il 60enne Glen, ha giudicato non adeguata, perchè troppo lieve. 
I due si erano sposati nel 2009, ma l'uomo aveva chiesto il divorzio nel maggio 2011, ottenendolo poi dopo l'aggressione, nell'agosto 2011.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©