Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ancora non sono chiare le motivazioni del gesto

Usa: giocatore di football uccide la fidanzata e si suicida


Nella foto Belcher con la sua fidanzata
Nella foto Belcher con la sua fidanzata
01/12/2012, 18:33

KANSAS CITY (KANSAS, USA) - Jovan Belcher, linebaker della squadra di football americano dei Kansas City Chief, ha ucciso la propria fidanzata; poi è andato nel parcheggio dello stadio dove doveva allenarsi e si è sparato un colpo di pistola alla testa. 
E' successo oggi a Kansas City, capitale dell'omonimo Stato. Non si conoscono tutti i dettagli, ma si sta cercando di ricostruire la giornata dell'atleta. Blecher - un metro e 88 di altezza per 103 chilogrammi di peso - ha ucciso questa mattina verso le otto la propria fidanzata a casa. Poi ha preso la macchina ed è andato allo stadio. Nel parcheggio si è fermato, ha preso la pistola e se l'è puntata alla tempia. DUe uomini dello staff del Kansas City l'hanno visto e hanno cercato di intervenire, ma inutilmente. 
La squadra di football doveva giocare alle 13 ora locale (questa sera in Italia) con i Carolina Panthers; ma visto l'accaduto, non è detto che la partita si svolga.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©