Dal mondo / America

Commenta Stampa

"Ci sono problemi di privacy", afferma

Usa: il Ministro del Tesoro rifiuta di rendere pubblica la dichiarazione dei redditi di Trump


Usa: il Ministro del Tesoro rifiuta di rendere pubblica la dichiarazione dei redditi di Trump
24/04/2019, 09:02

WASHINGTON (USA) - Sta assumendo toni tragicomici la difesa di Trump delle proprie dichiarazioni dei redditi. Finora nessun presidente in carica o candidato si è rifiutato di renderle pubbliche, perchè è una questione di trasparenza su cui i cittadini statunitensi premono molto. Trump è il primo a violare la consuetudine, appellandosi ad una presunta violazione della privacy. 

E la stessa risposta è stata data dal Ministro del Tesoro Steven Mnuchin al presidente della Commissione Fisco Richard Neal, che ha chiesto la dichiarazione dei redditi di Trump. E cioè un no, "perchè ci sono problemi di privacy". Aggiungendo poi che sarà il Dipartimento di giustizia (cioè il Ministro della Giustizia) a dare l'eventuale via libera entro il 6 maggio, se la diffusione della dichiarazione dei redditi non viola la legge. 

Ma per molti il problema è che Trump è stato più volte accusato di aver frodato il fisco. E secondo alcuni, lo sta continuando a fare. E sarebbe questo il vero motivo per cui non vuole rendere pubblica la dichiarazione dei radditi: un accurato esame potrebbe svelare altarini poco piacevoli e provocare una reazione negativa dei cittadini. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©