Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

USA: IL PENTAGONO CHIEDE DI NON RIDURRE LE TRUPPE IN IRAQ


USA: IL PENTAGONO CHIEDE DI NON RIDURRE LE TRUPPE IN IRAQ
05/09/2008, 10:09

Il Pentagono ha chiesto al Presidente Bush di non ridurre il contingente USA in Iraq, che attualmente ammonta a 15 brigate, in quanto il numero sarebbe sufficiente. Anche se nel 2009 una brigata potrebbe essere ritirata e trasferita ad altri incarichi. Questo il suggerimento del generale Petreus, comandante in capo del contingente americano in Iraq, suggerimento appoggiato dal Pentagono. Inoltre si "consiglia" di indirizzare la brigata di rinforzo, che dovrebbe partire nel febbraio 2009, all'Afghanistan, anzichè all'Iraq. Ma nel febbraio 2009 non sarà George W. Bush a decidere quanti soldati mandare all'estero e dove, ma sarà il nuovo presidente. Ed Obama ha giàdetto senza mezzi termini che l'esercito dovrà rientrare al più presto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©