Dal mondo / America

Commenta Stampa

Nel mirino i suoi contatti con esponenti di Russia e Israele

Usa: il procuratore Mueller approfondisce le indagini sul genero di Trump


Kushner con la moglie e il suocero Donald Trump
Kushner con la moglie e il suocero Donald Trump
22/11/2017, 09:14

WASHINGTON (USA) - Continuano le indagini del procuratore speciale Robert Mueller sul Russiagate. E in particolare sui rapporti che ha avuto il genero del presidente Trump, Jared Kushner, con esponenti del governo russo e del governo israeliano. Oltre ai contatti finora dimostrati, ci sono stati anche contatti tra gli esponenti israeliani e Kushner a fine dicembre, in quel periodo di "interregno" che c'è tra l'inizio di novembre, quando il nuovo presidente viene eletto, e il 20 gennaio, data in cui ha la pienezza dei propri poteri. All'Onu, in quel periodo si approvò una risoluzione che condannava per l'ennesima volta Israele per le sue colonie illegali in Cisgiordania. Gli israeliani, non ottenendo da Barack Obama il veto per bloccare quella risoluzione, contattarono Kushner. Alla fine fu inutile, il veto degli Usa non ci fu e la risoluzione divenne effettiva, benchè Israele l'ha ignorata come tutte le centinaia di risoluzioni precedenti di condanna dell'Onu. 

Il problema è che, secondo la legge Usa, le persone in posizioni delicate come lui devono stendere un rapporto in cui elencano le personalità estere che incontrano. Rapporto che Kushner prima ha evitato di presentare e poi ha corretto tre volte con successive integrazioni. Cosa che lo rende sospetto e passibile di incriminazione. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©