Dal mondo / America

Commenta Stampa

Daayiee Abdullah è il primo Imam dichiaratamente gay

Usa: Imam di Washington disponibile a celebrare nozze gay


Usa: Imam di Washington disponibile a celebrare nozze gay
18/04/2013, 17:05

WASHINGTON (USA) - "Sono disponibile a celebrare nozze gay, per chi lo vorrà". Una dichiarazione stupefacente, non solo perchè arriva da un ministro religioso, ma soprattutto perchè si tratta di un Iman musulmano, cioè il rappresentante di quella che viene considerata (e talvolta a ragione) la più oscurantista delle religioni. 
Infatti, a dire queste parole è Daayiee Abdullah, Imam di Washington e soprattutto primo Imam dichiaratamente omosessuale. La notizia è stata accolta con stupore e scetticismo, secondo il Washington Post, dalla comunità islamica, dove i costumi sono decisamente più tradizionali. Ma allo stesso tempo ha fatto felici quelle persone di religione islamica che vivono una vita molto chiusa proprio perchè omosessuali. Ma è lo stesso Imam che cerca di mantenere un basso profilo: le cerimonie sono abbastanza discreti, poco appariscenti; inoltre lui consiglia ai presenti di non postare foto degli eventi su Facebopok o Twitter o altri social network. E questo non solo per preservare l'incolumità degli "sposi", che potrebbero  essere vittima della rappresaglia di qualche fanatico; ma anche per tutelare i parenti che stanno ancora nei Paesi d'origine, che potrebbero trovarsi di fronte ad una reazione dello Stato, se fortemente religioso.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©