Dal mondo / America

Commenta Stampa

Obama ha affidato il delicato incarico alla 53enne

USA, Julia Pierson è il nuovo capo della sicurezza

Quote rosa per i servizi di sicurezza americani

USA, Julia Pierson è il nuovo capo della sicurezza
27/03/2013, 09:20

NEW YORK – “Questo è un momento storico e eccitante per il Secret Service”, è stato il commento di Mark Sullivan , ex capo U.S. Secret Service,ora in pensione, alla nomina di Julia Pierson alla carica più alta per la protezione e sicurezza dei servizi segreti americani.
E’ stato il Presidente Obama a voler dare una svolta “femminile” nell’ambito dei servizi segreti statunitensi.
“Julia ha sempre esemplificato lo spirito e dedizione che gli uomini e le donne del servizio segreto dimostrano ogni giorno. È estremamente qualificata per guidare l'agenzia che non solo protegge gli americani durante grandi eventi e dà sicurezza al nostro sistema finanziario, ma protegge anche i nostri leader e le loro famiglie compresa la mia”, ha commentato il Presidente degli Stati Uniti .
La Pierson ha un curriculum di tutto rispetto. Una donna che ha investito la sua vita nella professione e nella carriera, per 30 anni, nella stessa agenzia, è riuscita ad ottenere successi notevoli fino a raggiungere il grado di capo del personale. L’eredità che acquisisce la Pierson non è delle più facili.
Infatti, è necessario ricordare che alcuni agenti dei servizi segreti americani, durante un viaggio diplomatico di Obama in Colombia, si distinsero per azioni tutt’altro che lodevoli.
Parte del personale maschile fu coinvolto in un caso di sesso e prostituzione, scandalo che fece il giro del mondo.
In quel frangente , otto agenti vennero rimossi al termine dell’inchiesta.
Probabilmente, alla luce dei recenti scandali e delle ripetute voci di maschilismo estremo presente nell’ambiente, il Presidente Obama avrà deciso, con l’incarico della Pierson, di iniziare un nuovo capitolo.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©