Dal mondo / America

Commenta Stampa

Trump: "E' una vittoria"

Usa: la Corte Suprema approva dà il suo ok alla legge anti-immigrati di Trump


Usa: la Corte Suprema approva dà il suo ok alla legge anti-immigrati di Trump
12/09/2019, 15:50

WASHINGTON (USA) - La Corte Suprema - a maggioranza repubblicana - respinge i ricorsi contro la recente legge del presidente Donald Trump sul diritto di asilo degli immigrati che provengono dal Centro e dal SudAmerica. La legge infatti prevede che si può chiedere asilo agli Stati Uniti solo se si è già presentata richiesta in un altro Paese attraversato e tale richiesta è stata respinta. Sono esentati solo i messicani e coloro che sono arrivati in Messico in aereo. Appare palese lo scopo della legge: poichè gli Usa sono in grado di esercitare forti pressioni economiche sui Paesi più poveri, li possono costringere ad accogliere tutti coloro che arrivano. 

Trump ha festeggiato la sentenza con un tweet: "Grande vittoria alla corte suprema degli Stati Uniti per la frontiera sulla questione dell'asilo". Ma in realtà è una sconfitta umana, dato che tale legge viola i più elementari diritti umani. Infatti, nega anche l'asilo ai perseguitati, che possono essere accolti negli Usa ma ottengono solo il diritto di non essere riportati in patria, non i diritti riservati a chi chiede asilo. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©