Dal mondo / America

Commenta Stampa

I giudici non sono entrati nel merito della discriminazione

Usa: la Corte Suprema dà l'OK al Muslim ban di Trump


Usa: la Corte Suprema dà l'OK al Muslim ban di Trump
05/12/2017, 09:07

WASHINGTON (USA) - Con una sentenza legalmente sorprendente (ma politicamente scontata, visto che la maggioranza è composta da giudici conservatori), la Corte Suprema ha dato il via libera al cosiddetto "Muslim ban", bloccato da numerosi Tribunali statali e federali. Si tratta di uno dei primi ordini esecutivi varati da Trump, con il quale venne deciso di vietare l'accesso negli Usa ai cittadini di Ciad, Iran, Libia, Siria, Somalia e Yemen (questo elenco è nella versione del 24 settembre, quella esaminata dalla Corte Suprema; dato che tale elenco è stato cambiato più volte) in nome della sicurezza della popolazione. 

La Corte Suprema tuttavia non è entrata nel merito del "Muslim ban", e in particolare della evidente discriminazione contro le persone di religione musulmana. La sua sentenza è solo temporanea, dato che i giudici hanno in pratica deciso solo che il presidente statunitense può prendere una decisione sulla maggiore o minore chiusura delle frontiere per difendere i cittadini statunitensi. Ma ci sovrà essere una nuova udienza per un esame completo del "Muslim ban"

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©