Dal mondo / America

Commenta Stampa

Il calo negli ultimi cinque anni è del 5%

Usa: meno bimbi obesi, è la prima volta da decenni

Presentato il rapporto a New York

Usa: meno bimbi obesi, è la prima volta da decenni
11/12/2012, 17:31

NEW YORK - Per diversi decenni gli Stati Uniti hanno assistito a livelli sempre crescenti di obesità infantile. Oggi, per la prima volta, diverse città registrano un trend inverso. La tendenza - riportata da un rapporto della Robert Wood Johnson Foundation - è emersa in metropoli come Los Angeles e New York e in centri più piccoli come Anchorage, in Alaska, e Kearney, Nebraska. A New York, per esempio, il calo del tasso di obesità tra bambini in età scolare è del 5,5% nel quadriennio dal 2007 al 2011. Seguono Philadelphia con il 5%, e Los Angeles con il 3%. I numeri sono limitati e, secondo gli scettici, indicano che difficilmente i programmi anti-obesità potranno funzionare. Per diversi esperti invece si tratta di segnali importanti, poiché rappresentano un'inversione di tendenza storica. Una grande vittoria anche per Michelle Obama e la sua campagna per una alimentazione più sana, soprattutto per i più piccoli.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©