Dal mondo / America

Commenta Stampa

Lo "shutdown" colpisce anche la casa Bianca

Usa: Obama rimane senza cuoco, va a mangiare al fast food


Usa: Obama rimane senza cuoco, va a mangiare al fast food
05/10/2013, 12:41

WASHINGTON (USA) - Che si fa ad ora di pranzo? Si esce dal luogo di lavoro e si va a mangiare un panino. Tutto normale. Naturalmente quando ad uscire dal luogo di lavoro non è un pincopallino qualsiasi, ma Barack Obama, presidente Usa. Il quale a pranzo in questi giorni ha un po' di problemi in cucina: lo shutdown (cioè il licenziamento temporaneo di 800 mila dipendenti federali a causa della impossibilità dell'Amministrazione di pagargli gli stipendi) colpisce anche la Casa Bianca. E così manca il cuoco, mancano gli inservienti che vadano a fare la spesa, e così via. Per cui ad Obama venerdì non è restato altro che uscire con un paio di collaboratori ed andare al fast food di fronte alla Casa Bianca per un bel panino. 
E' stato diffuso un filmato in cui si vede la scena di Obama che esce dalla Casa Bianca e va a mangiare. Anche se non si vede nessuno, la protezione del Secret Service (il servizio di sicurezza presidenziale) non è assente. Si sa che tutte le persone che passano entro il breve raggio dalla Casa Bianca sono controllate meticolosamente, così come i locali vicini, proprio per questa eventualità. E' una sorta di "protezione a distanza" che si unisce a quella ravvicinata e più visibile quando il Presidente va in giro. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©