Dal mondo / America

Commenta Stampa

All'uomo erano stati anche amputati un braccio e una gamba

Usa: Polizia uccide disabile mentale su sedia a rotelle


Usa: Polizia uccide disabile mentale su sedia a rotelle
24/09/2012, 09:24

HOUSTON (TEXAS; USA) - Ancora una volta la Polizia statunitense si distingue per la sua violenza ingiustificata. Questa volta accade a Houston, in Texas. dove un poliziotto, Jodi Silva, ha ripetutamente sparato contro un uomo sulla sedia a rotelle. La versione ufficiale dice che l'uomo stava minacciando gli agenti con un ogetto metallico e per questo SIlva ha sparato; ma quale pericoloso può esserci in una persona che, oltre ad essere su una sedia a rotelle, è privo di una gamba e di un braccio? Basta tenersi ad un passo di distanza ed ecco che il pericolo svanisce. 
In realtà, il problema è sempre lo stesso: la Polizia che abusa dell'uso della forza e nessuna legge che venga applicata per fermarli. E non saranno certo i tre giorni di sospensione decisi contro il poliziotto-omicida che potranno sanare gli abusi che quotidianamente in qualche parte degli Stati Uniti la Polizia commette. Dal pestaggio di Rodney King ai numerosi casi di persone spaventate e magari innocenti che sono state crivellate di colpi, sono decine i filmati che mosrano poliziotti che picchiano, sparano o torturano con le scariche elettriche sospetti in fuga ma anche ignari passanti. Il tutto senza che mai uno solo di loro sia stato condannato per i propri reati. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©