Dal mondo / America

Commenta Stampa

Condannato a morte per aver ucciso due carcerati

Usa: prima esecuzione dell'anno su sedia elettrica


Foto di archivio
Foto di archivio
17/01/2013, 17:16

VIRGINIA (USA) - Prima esecuzione dell'anno in Virginia. Si tratta di Robert Gleason, 42 anni. L'uomo era stato condannato a morte per un duplice omicidio: aveva ucciso due compagni di cella mentre era in carcere dove scontava l'ergastolo per un altro duplice omicidio. Poteva scegliere tra la sedia elettrica e l'iniezione letale, per morire, e ha scelto la prima. 
A differenza di molti altri condannati a morte, non ha mai chiesto la grazia nè chiesto la revisione del processo. ANzi, durante il processo ha contestato vivamente i propri difensoiri che cercavano di farlo condannare solo alla prigione per disturbi psichiatrici, dovuti ad una infanzia molto disturbata e al fatto di essere diventato tossicodipendente da adulto. Gleason ha sempre sostenuto di aver ucciso solo dei criminali, e di non essere mai stato violento con persone innocenti. 
Erano quasi due anni che nessuno sceglieva la morte con la sedia elettrica. Il precedente caso è quello di Paul Taylor, il 18 marzo 2010.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©