Dal mondo / America

Commenta Stampa

Usa: pronti a ridurre il deficit pubblico di 1100 miliardi in 10 anni


Usa: pronti a ridurre il deficit pubblico di 1100 miliardi in 10 anni
13/02/2011, 21:02

WASHINGTON - Gli Stati Uniti d'America sono pronti a stringere la cinghia per ridurre il loro colossale deficit pubblico.
Secondo Jacob Lew, direttore della United States Office of Managment of Budget, Barack Obama domani presenterà al Congresso americano, una manovra per eliminare le spese e ridurre il deficit pubblico, arrivato all'astronomica cifra di circa 1100 miliardi di dollari, tra i deficit più grandi della storia degli Stati uniti d'America.

Un deficit che dovrebbe ancora aumentare, per raggiungere entro la fine dell'anno fiscale (1 Ottobre 2012) i 1.480 miliardi dollari, pari al 9,8 per cento del PIL statunitense.
La manovra dovrebbe iniziare nel 2012 per durare circa 10 anni, e la maggior parte dei risparmi dovrebbe arrivare attraverso la riduzione della spesa pubblica e dalle entrate fiscali, oltre ad alcuni tagli alle spese del Pentagono.
"La sfida che abbiamo è di vivere all'interno dei nostri mezzi, ma anche investire nel futuro'', così ha detto Lew.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©