Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ma Santorum è ancora un pericolo

Usa: Romney vince in Michigan e Arizona. In attesa del "Super-martedì"


Usa: Romney vince in Michigan e Arizona. In attesa del 'Super-martedì'
29/02/2012, 08:02

USA - Vince ancora il mormone Mitt Romney, nelle primarie repubblicane negli Stati di Michigan ed Arizona. Ma sono vittorie che nascondono seri problemi. In Michigan, "casa" politica di Romney, la vittoria è stata ottenuta con il 41% dei voti, contro il 38% di Rick Santorum. Un Santorum che ha approfittato dello scontento che gli operai di Detroit (e le loro famiglie e metà della città che indirettamente vive di questo) provano contro Romney, da quando quest'ultimo criticò l'iniziativa di Obama di salvare la Chrysler con soldi pubblici. E che è stato aiutato da una iniziativa dei democratici: pare che oltre 10 mila di loro si siano iscritti e siano andati a votare per Santorum. Non c'è da stupirsene: l'italo-americano è molto estremista e quindi ben difficilmente potrà attirare quell'elettorato di centro e quegli scontenti che sono gli unici che possono sottrarre voti ad Obama.
In Arizona la vittoria è stata piùcerta sin dall'inizio, con un Romney che ha promesso di inasprire la legge anti-immigrazione contro i centro e sud-americani, godendo così dell'appoggio del governatore Jan Brewer, che da quando è stata eletta sta conducendo una forte campagna su questo punto. Ma quanto avranno gradito questa uscita i tanti latini che vivono negli altri Stati? Secondo alcuni sono oltre il 10%, i votanti abituali provenienti dal sud del continente che potrebbero votare per Santorum, nel prossimo decisivo "Super-martedì". Che sarà martedì prossimo: 10 Stati andranno a votare per le primarie e quasi tutti sono tra quelli che foniscono il maggior numero di delegati per la convention di agosto ad Orlando.
CHi vincerà? Romney è sempre più favorito, ma Santorum se la sta cavando bene, considerando che ha pochi mezzi. Al punto che anche il terzo candidato Newt Gingrinch si racconta che possa decidere di appoggiare l'italo-americano. E questo mescolerebbe molto le carte

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©