Dal mondo / America

Commenta Stampa

USA: sì del Senato alla chiusura di Guantanamo


USA: sì del Senato alla chiusura di Guantanamo
21/10/2009, 09:10

Un altro passo è stato fatto: con 79 voti favorevoli e 19 contrari, anche il Senato degli USA, dopo il Congresso, ha votato per la chiusura di Camp X-Ray, cioè la prigione di Guantanamo, dove da anni sono detenuti oltre 600 persone mai incolpate o processate. Per concludere l'iter manca solo la firma del presidente Barack Obama, ma sarà difficile per lui negarla, visto che la chiusura di quella prigione rientrava tra le promesse elettorali. Anche se di recente lui e la sua amministrazione hanno cominciato ad esprimere dubbi.
Resta il problema di cosa succederà alle persone detenute. A questo punto dovrebbero essere processate. Ma da chi? Se la competenza civile fosse accertata, queste persone si troverebbero davanti ad un tribunale ordinario, dove almeno potrebbero scoprire quali sono le prove contro di loro. Altrimenti rischiano di trovarsi di fronte un tribunale militare o di essere processati all'estero. La sostanza ovviamente non cambierà: queste persone dovranno sparire per evitare che raccontino le torture e le privazioni a cui venivano sottoposti, e quindi, quale che sia il Tribunale davanti a cui finiranno, innocenti o colpevoli che siano, saranno rapidamente condannati a morte e giustiziati.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©