Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ha ucciso anche l'autista, prima di scappare

Usa: sale armato su uno scuola bus e rapisce un bambino


Usa: sale armato su uno scuola bus e rapisce un bambino
30/01/2013, 10:08

MIDLAND CITY (ALABAMA, USA) - Notte di sangue a Midland City, in Alabama. Un uomo di 67 anni, poi identificato come Limmy Lee Dykes, è salito su uno scuola bus, per rapire i bambini. Secondo uno dei testimoni, avrebbe puntato una pistola contro il conducente, dicendo: "Mi servono due bambini di 6 e 8 anni". Quando quest'ultimo ha reagito, l'uomo ha fatto fuoco ferendolo gravemente. L'autista poi è morto dopo il ricovero per la gravità delle ferite. Intanto l'uomo aveva preso di mira i due bambini che voleva portarsi via. Ma quello di 8 anni è svenuto, così Dykes ha preso quello di 6 ed è scappato, rifugiandosi in un bunker adiacente casa sua. Immediatamente è stata avvertita la Polizia che ha circondato la casa, mandando avanti un negoziatore per far liberare un bambino. Il tutto fatto con estrema prudenza: si teme che la zona intorno al bunker sia minata e quindi ci sono anche gli artificieri che stanno bonificando l'area. 
Dykes fu arrestato lo scorso 22 dicembre per aver minacciato due persone con una pistola e oggi doveva comparire in Tribunale per il processo. Ma ora la sua sorte è segnata: per il sequestro di persona la pena negli Usa è l'ergastolo; se dovesse tentare di uccidere il bambino, rischia la pena di morte. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©