Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ma non c'è accordo su cosa fare

Usa: si tratta per scongiurare il default tra 5 giorni


Usa: si tratta per scongiurare il default tra 5 giorni
12/10/2013, 10:13

WASHINGTON (USA) - Sono ormai febbrili le trattative al Senato tra Repubblicani e Democratici per scongiurare il rischio di default degli Usa. Che, in base alla legge, non può superare un certo tetto nel debito pubblico, tetto fissato a 16700 miliardi di dollari. Ma che verrà superato giovedì 17 ottobre e quindi, da quel momento, gli Stati Uniti non potranno più pagare i propri titoli di Stato, nè rispettare gli altri impegni economici. Insomma, l'equivalente di una società che finisca i propri soldi e non trovi una banca disposta a finanziarla. Con conseguenze imprevedibili: quando due anni fa gli Usa arrivarono ad una situazione simile, le agenzie di rating retrocessero il Paese, da tripla a doppia A. 
Fondamentalmente ora i democratici chiedono che i repubblicani facciano passare la legge di bilancio per il 2014 che prevede un aumento del tetto del debito pubblico fino a dicembre 2013 ed un aumento delle tasse sui più ricchi per rientrare della maggiore spesa. I repubblicani invece vogliono la cancellazione della Obamacare, la legge che consentirà a 35 milioni di americani di accedere alle cure sanitarie di base. Ed è su queste basi che si dovrà partire per tentare un accordo. Per il quale mancano solo cinque giorni

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati