Dal mondo / America

Commenta Stampa

Sono intervenuti anche gli F-16 per sorvegliare

Usa: sull'aereo passeggero reclina il sedile ed è rissa


Usa: sull'aereo passeggero reclina il sedile ed è rissa
02/06/2011, 17:06

USA - Chi ha viaggiato in aereo, sa quanto poco spazio ci sia tra un sedile e l'altro. Stendere le gambe è impossibile, muoversi altrettanto. Quindi, bisognerebbe fare esercizio di pazienza e rassegnarsi. Soprattutto quando il volo prevede 11 ore in quella posizione, come quello partito da Washington e diretto in Ghana.
Non è stato così per due passeggeri dell'aereo, situati in due poltrone uno dietro all'altro. Quello nella poltrona davanti ha reclinato il sedile, "schiacciando" ulteriormente chi stava seduto dietro. Poche parole e poi gli animi si sono infiammati, al punto che neanche hostess e steward hanno potuto calmare la situazione. E così al pilota non è rimasto che rientrare, manovra che, in base alle normative attuali sul volo, ha fatto anche alzare due F-16, nel timore che l'avviso del pilota fosse un trucco per nascondere il dirottamento dell'aereo.
Anche perchè in questo caso c'è un problema supplementare. Un aereo non può atterrare col pieno di carburante, il peso è eccessivo. Ovviamente, di norma non è un problema, dato che all'arrivo ha i serbatoi quasi vuoti. Ma in questo caso, che era appena partito per un viaggio di 8000 Km, aveva tonnellate e tonnellate di peso extra, E così ha dovuto girare in tondo per mezz'ora per scaricare il carburante ed alleggerirsi a sufficienza da poter atterrare. All'arrivo i due rissosi passeggeri sono stati presi in consegna dalla Polizia, ed ora richiano una salatissima multa e fino a 6 mesi di reclusione. Meglio pazientare, no?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©