Dal mondo / America

Commenta Stampa

La Casa Bianca ha annunciato ricorso

USA: tribunale blocca la moratoria per le trivellazioni in mare


USA: tribunale blocca la moratoria per le trivellazioni in mare
23/06/2010, 15:06

USA - In tutta la vicenda della esplosione della piattaforma petrolifera della British Petroleum al largo della Louisiana e della conseguenza "marea nera", come viene chiamata la fuoriuscita ininterrotta di petrolio che sta inquinando l'Oceano Atlantico, una sola cosa era stata fatta giusta: il divieto, imposto dal Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, di fare ulteriori trivellazioni in mare ad una profondità superiore ai 500 piedi (circa 150 metri). Adesso anche questo provvedimento è stato cancellato da un giudice della Louisiana, a cui si era rivolta la Honbeck Offshore Service, una società specializzata in questo tipo di trivellazioni. Il giudice ha accolto il ricorso avverso la decisione del Presidente perchè si tratta - così dice la sentenza - di una decisione arbitraria, in quanto non c'è alcuna prova che le trivellazioni fatte a profondità superiore abbiano un rischio insito troppo elevato.
La Casa Bianca ha immediatamente fatto ricorso (negli USA per questi processi bisogna presentare il ricorso prima che la sentenza venga depositata alla Corte federale), sperando che il giudice di grado superiore agisca diversamente.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©