Dal mondo / America

Commenta Stampa

Incredibile la storia, triste l'epilogo

USA: trova i figli rapiti da 15 anni con Facebook, ma loro non la vogliono


USA: trova i figli rapiti da 15 anni con Facebook, ma loro non la vogliono
11/06/2010, 15:06

USA - Ha trovato i figli che erano stati rapiti 15 anni prima dal marito, quando si sono separati, ma loro hanno avuto un'altra madre e vogliono restare con lei. E' successo a Prince Sagala, 43enne di San Bernardino, California.
Tutto inizia nel 1995, quando la signora Sagala si sta separando dal marito Faustino Utrera. Un giorno torna a casa e non trova più nessuno: l'uomo se n'è andato, portandosi via i bambini, di 2 e 3 anni. Sagala cerca di trovarli e li rintraccia nel vicino Messico, da dove l'ex marito la minaccia e le dice di non farsi vedere. Da allora la donna perde i contatti e si fa una nuova famiglia con un altro uomo, al quale dà anche tre figli. Ma i primi due le sono rimasti nel cuore. E così un giorno prova a digitare su Facebook il nome della figlia ed incredibilmente la trova: è tornata da diversi anni negli USA ed ora vive con il padre in un paesino della Florida. A questo punta Sagala denuncia il fatto alla Polizia, che arresta Utrera per rapimento (negli USA è un reato per cui si può essere condannati a morte, ndr). Ma i figli sono andati in affido, perchè non vogliono vedere più la madre naturale. E' la conseguenza del fatto che in questi anni hanno avuto un'altra donna che li ha cresciuti, e a cui si sono affezionati. E non è escluso che a questo punto la reputino anche responsabile della detenzione del padre, a cui volevano bene.
Poteva essere una grande opportunità, ma si è rivelato un tragico sbaglio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©