Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ha superato i limiti dichiarati dai costruttori

Usa: trovata nascosta una lampada al neon accesa da 77 anni


Usa: trovata nascosta una lampada al neon accesa da 77 anni
02/06/2012, 16:06

LOS ANGELES (USA) - Una lampada rimasta accesa sin dal 1935: questa l'incredibile scoperta che è stata fatta dal proprietario della Clifton's Cafeteria, locale in via di ristrutturazione a Los Angeles. Si tratta di una lampada al neon per la retroilluminazione di un pannello che abbelliva la stanza. Era stata installata nel 1935 in quello che all'epoca era il bagno del locale, dal primo proprietario Clifford Clinton. Poi nel 1949 vennero fatti dei lavori e il bagno venne spostato. E quel pannello venne coperto da una parete, che diventava il limite di uno sgabuzzino. Ma nessuno pensò a staccare la corrente a quella lampada, che così ha continuato ad illuminare indisturbata.
Ad accorgersene è stato Andrew Maieran, attuale proprietario, esaminando il ripostiglio in questione. Ha notato quella luminosità, che permaneva anche quando la torcia tascabile era spenta. E così ha fatto levare quel pannello, facendo l'incredibile scoperta. Una scoperta che ha anche un risvolto "tecnologico": finora le lampade al neon si considerava avessero una durata di 40 anni; e questa è durata il doppio. Anche se il fatto di restare sempre accesa e di stare chiusa dentro una scatola ha senz'altro aiutato a conservarla.
E così la Clifton's Cafeteria ora diventerà un edificio storico. Non deve stupire: per un Paese come gli Stati Uniti, dove il massimo dell'antichità è qualche edificio dell'Ottocento, anche un reperto di meno di un secolo fa è da considerarsi storico.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©