Dal mondo / America

Commenta Stampa

Lo storico dell'arte Antonio Forcellino: "E' autentico"

Usa, trovato dietro un divano un presunto Michelangelo


Usa, trovato dietro un divano un presunto Michelangelo
12/10/2010, 15:10

Un presunta tela di Michelangelo Buonarroti è stata trovata dietro un divano in casa del tenente colonnello dell'Us Air Force Martin Kober a Buffalo. Il dipinto raffigurante una "Pietà" sarebbe stata appoggiata lì per circa 27 anni.
La notizia è stata diffusa dal "Daily Telegraph" e se davvero si dovesse trattare di una tela di Michelangelo, il valore sarebbe di 300 milioni di dollari. Antonio Forcellino, storico dell'arte, restauratore italiano e autore del libro "La Pietà persa" è sicuro che si tratta di un dipinto autentico. "L'evidenza di porzioni incomplete dimostra che mai e poi mai il dipinto può essere una copia. Nessun mecenate del Rinascimento avrebbe pagato per una copia non finita. In realtà, il quadro è molto più bello delle versioni che troviamo a Roma o a Firenze", ha affermato lo storico dell'arte.
Per Forcellino, inoltre, il quadro è autentico in quanto una lettera nella biblioteca del Vaticano testimonierebbe che è un dono di Michelangelo alla sua amica Vittoria Colonna. L'opera in seguito sarebbe poi stata di proprietà di una baronessa tedesca e successivamente ereditata da una dama di compagnia, cognata del bisnonno del colonnello Kober fino ad arrivare nel 1883 in America.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©