Dal mondo / America

Commenta Stampa

L'uomo lo avrebbe provocato

USA: Tyson arrestato per avere picchiato un fotografo


USA: Tyson arrestato per avere picchiato un fotografo
12/11/2009, 09:11

LOS ANGELES - Anche adesso che non sale più sul ring da un pezzo Mike Tyson fa notizia. E - purtroppo per lui - sempre dalla parte sbagliata. Ieri all'aeroposrto di Los Angeles ha colpito un fotografo. L'unico dato certo della vicenda è il fatto che il fotografo si è presentato in ospedale con un taglio sulla fronte; per il resto ci sono diverse versioni dei fatti. Il fotografo afferma di essere stato colpito senza motivo. Il Los Angeles Times, nel riportare la notizia, asserisce che il fotografo avrebbe provocato il pugile e che solo a quel punto Tyson avrebbe reagito con un pugno. Il portavoce dei Tyson ha riferito ancora un'altra versione: che Mike Tyson abbia reagito così perchè voleva proteggere la privacy del figlio, che stava con lui e la moglie. E quest'ultima cosa è la più probabile, se si considera che sono passati meno di 6 mesi da quando l'ex campione del mondo di boxe ha perso la figlia di 4 anni, morta a maggio in casa strangolata da una cinghia delle macchine ginniche che stanno lì, mentre stava giocando in casa.
Normale che un padre tendi a diventare iperprotettivo, in questo caso. Soprattutto da un disturbatore. Infatti ormai, a livello di notizia Mike Tyson è un pincopallino qualunque. A meno che non picchi qualcuno.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©