Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ieri il ritorno dei familiari delle 69 vittime

Utoya: Fanno rientro superstiti dopo la strage del 22 luglio

Aiuterà a alleviare il fardello del futuro

Utoya: Fanno rientro superstiti dopo la strage del 22 luglio
20/08/2011, 17:08

 Sono tornati nel campo estivo dei giovani laburisti i sopravvissuti alla tragedia accaduta ad Oslo per mano di Anders Behring Breivik. Un momento , quello di oggi, di grande forza d’animo e tristezza per circa un migliaio di ragazzi, che dopo aver vissuto momenti di paura e terrore hanno fatto ritorno, accompagnati dai propri parenti, in quel luogo dove hanno perso la vita 69 giovanissimi. Il leader dell’organizzazione giovanile Eskild Pedersen 21 anni, anch’egli sfuggito alla violenta sparatoria, ha riferito: “''E' stato incredibilmente doloroso essere li, ma e' stato anche bello tornare e vedere i ragazzi di nuovo tutti insieme a Utoya”.
Difficile il ritorno sulla piccola isola norvegese ma necessario, ha spiegato Pedersen, per aiutare tutti i supersiti a rimuovere o quanto meno alleviare il ricordo di quel giorno infernale.
Nella giornata di ieri, hanno fatto invece rientro a Utoya i parenti delle 69 vittime, tutti ragazzi, uccisi nella strage del lo scorso 22 luglio

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©