Dal mondo / America

Commenta Stampa

L'opposizione si lamenta,l'ordine arriva dalla Corte Suprema

Venezuela: arrestato il vice di Guaidò


Venezuela: arrestato il vice di Guaidò
09/05/2019, 17:30

CARACAS (VENEZUELA) - La Polizia venezuelana, assistita dai servizi segreti, ha arrestato Edgar Zambrano, braccio destro del golpista Juan Guaidò. Zambrano è uno dei parlamentari venezuelani che il Tribunale Supremo ha rinviato a giudizio per gravissimi reati, tra cui anche tradimento, per aver appoggiato e organizzato le violenze del 30 aprile scorso. L'arresto è stato complicato dal comportamento di Zambrano, che si è chiuso in auto, rifiutandosi di aprire. Per questo la Polizia è stata costretta a far venire un carro attrezzi dotato di gru che ha sollevato l'auto, l'ha caricata e l'ha portata via. 

Lo stesso Zambrano ha denunciato il suo "rapimento" mentre lo stavano portando via, ma si tratta di una azione perfettamente legittima. Infatti l'Assemblea nazionale costituente ha revocato l'immunità a lui e ad altri sei deputati che si sono macchiati degli stessi reati. Ed oggi il Tribunale Supremo ha deciso l'incriminazione di altri tre parlamentari, sempre per i fatti del 30 aprile. Si tratta di Freddy Superlano, Sergio Vergara e Juan Andres Mejia

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©