Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ma l'opposizione protesta per la scelta incostituzionale

Venezuela: il Parlamento autorizza Chavez a rinviare il giuramento


Venezuela: il Parlamento autorizza Chavez a rinviare il giuramento
09/01/2013, 10:39

CARACAS (VENEZUELA) - Hugo Chavez, neoeletto (per la quarta volta) presidente del Venezuela, potrà prestare il giuramento di rito anche oltre la data del 10 gennaio, e davanti alla Corte Suprema anzichè davanti al Parlamento. L'ha deciso lo stesso Parlamento, a maggioranza, approvando una mozione presentata dal vice presidente Nicolas Maduro. 
L'opposizione ha protestato, sostenendo che la decisione va contro la Costituzione, che invece prevede il giuramento entro limiti di tempo ben precisi. Inoltre ha sostenuto che il Presidente della Camera (in Venezuela il Parlamento è formato da una sola Camera chiamata Assemblea Nazionale, ndr) Diosdado Caballo dovrebbe diventare lui Presidente ad interim, in attesa di sapere se il Presidente Chavez - curato a Cuba ed in serie condizioni - potrà tornare o meno. Omar Barboza, uno dei leader dell'opposizione, ha addirittura accusato il governo di farsi governare da Cuba, luogo dove Chavez viene curato. 
Per domani è prevista anche una manifestazione di sostegno al presidente venezuelano, a cui parteciperanno anche il suo omologo boliviano, Evo Morales, e quello uruguaiano, Josè Mujica.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©