Dal mondo / America

Commenta Stampa

La vittima è originaria di Bucciano (Benevento)

Venezuela: rapito un imprenditore italiano


Venezuela: rapito un imprenditore italiano
13/10/2009, 22:10

L’ambasciata italiana a Caracas ha confermato il rapimento dell’imprenditore italiano Antonio Banfi Farzarano, 64 anni. L’uomo, italo-venezuelano, è stato sequestrato la scorsa domenica a Maracaibo.
Il 64enne è originario di Bucciano (Benevento). Stando alle prime informazioni fornite dall’Unità Antisequestri della Guardia Nacional (polizia militare) che sta indagando sul rapimento, domenica notte Farzarano, mentre si allontanava dal fast food che gestisce nel quartiere di Santa Rita della città venezuelana, è stato bloccato da due sconosciuti armati che l’hanno portato via a bordo di un auto. Cresce l’apprensione dei familiari.
L'ipotesi più accredita al momento, al vaglio degli inquirenti, è quella del sequestro a scopo estorsivo, ma non si esclude nessuna pista. L’uomo, trent’anni fa ha lasciato l’Italia per cercare fortuna nel Sud America dove lavora e vive con la sua famiglia. Nel Sannio, dove la notizia del sequestro si è diffusa in poche ore, il 64enne torna periodicamente per ritrovare la sua famiglia d’origine. Nel piccolo centro della valle Caudina vive la sorella Maria che grazie all’interessamento del sindaco del paese Domenico Matera è in contatto costante con la Farnesina.    

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©