Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Vienna: due morti e decine di feriti in un tempio sikh


Vienna: due morti e decine di feriti in un tempio sikh
25/05/2009, 10:05

Una discussione teologica in un tempio sikh è sfociata in un massacro. Alla base, un discorso tenuto dai due guru (i sacerdoti) Sant Niranjan Dass e Nand Rama Sand, appartenenti alla comunità Shri Guru Ravidas Sabha, che si caratterizza per essere contraria al sistema delle caste, tipico dell'India, patria dei sikh. Ma si tratta di una posizione abbastanza anomala, rispetto a quello che pensa la maggior parte degli indiani, sikh e non. Così un gruppo di sei persone in prima fila hanno estratto le armi, per far tacere quella che consideravano una blasfemia: uno ha estratto una pistola, gli altri i tradizionali coltelli. Lo stesso hanno fatto coloro che li circondavano ed è iniziato un combattimento con i coltelli, alla fine del quale sono rimasti feriti sia i sei aggressori (che poi sono stati legati e consegnati alla Polizia) che alcuni degli astanti che sono intervenuti. Invece nessuno è riuscito a fermare la persona armata di pistola, che ha fatto fuoco ripetutamente contro i due guru, uccidendoli.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©