Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

VIOLENZA RAZZIALE IN AMERICA: PICCHIATO A MORTE UN IMMIGRATO MESSICANO


VIOLENZA RAZZIALE IN AMERICA: PICCHIATO A MORTE UN IMMIGRATO MESSICANO
26/07/2008, 09:07

Un grave episodio di violenza razziale verificatosi in Pennsylvania ha avuto come protagonisti tre ragazzi, di cui due minorenni rispettivamente di 16 e 17 anni, e uno di 18, arrestati per aver picchiato a morte Luis Ramirez, un 25enne immigrato clandestino di nazionalità messicana. L’aggressione è avvenuta lo scorso 12 luglio nei pressi della scuola superiore del piccolo centro rurale di Shenandoah, ma è stata resa nota solo oggi.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©