Dal mondo / America

Commenta Stampa

E' la prima donna da un secolo a questa parte in Virginia

Virginia: giustiziata Teresa Lewis, disabile mentale


Virginia: giustiziata Teresa Lewis, disabile mentale
24/09/2010, 09:09

VIRGINIA (USA) - Nessuno stop dell'ultimo secondo, ma quella era solo una speranza irrazionale. Alle 9,13 ora locale (in Italia erano le 3,13) una forte dose di barbiturici ha fermato per sempre il cuore di Teresa Lewis, condannata a morte per l'omicidio del marito e del figliastro. Si tratta della prima donna giustiziata in Virginia da oltre un secolo ed è anche la prima donna dal 2005.
Ma la caratteristica di questa condanna è che è stata inflitta ad una persona palesemente disabile, dal punto di vista mentale. Le perizie hanno dimostrato che ha un quoziente intellettivo pari a 72, quando il livello di disabilità mentale riconosciuta è 70. Formalmente non lo è, quindi, ma un Q.I. di 72 significa che aveva il cervello di una ragazzina. Quanto è difficile, come sostengono i suoi avvocati, che fosse stata circuita e manipolata da una delle due persone che con lei sono state condannate a morte? Ma nulla è servito a fermare il boia, neanche le 4000 domande di grazia che sono state rivolte al governatore della Virginia, Robert McDonnell. D'altronde negli Stati del Sud degli Stati Uniti, la maggior parte della popolazione è a favore della pena di morte e il governatore che firmasse una grazia si troverebbe sul proprio curriculum una macchia politica indelebile.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©