Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Oggi profuga in Germania, Neda non ha un lavoro

Vittima di un equivoco, fugge da Teheran


Vittima di un equivoco, fugge da Teheran
02/08/2010, 11:08

Zahra (Neda) Soltani, 33 anni, ricordata per la sua impressionante somiglianza con la giovane Neda Agha Soltan, uccisa dalla polizia durante le proteste del movimento anti - Ahmadinejad a Teheran, è attualmente profuga in Germania. Somiglianza e omonimia, aspetto fisico e cognome simili hanno unito le due donne in un drammatico destino. Neda (Zahra) Soltani, vittima di un equivoco, vive vicino a Francoforte senza un lavoro e con la nostalgia della sua terra. Non dimentica i momenti in cui ha visto sconvolgere la sua vita, messaggi e mail che la davano per scomparsa. Inutili i suoi tentativi di negare l'accaduto. Zahra racconta che l'Intelligence la sottopose ad un duro interrogatorio per convincerla a fare alcune dichiarazioni: Neda era viva e il video, in cui appariva la ragazza uccisa, era decisamente un falso. Zahra inoltre ricorda che gli uomini dell'Intelligence le mostrarono il tabulato delle telefonate a Amnesty International per chiedere aiuto. Il giorno dopo l'interrogatorio Zahra (Neda) Soltani fuggì dall'Iran e attualmente ha ottenuto asilo politico in Germania, ma non ha un lavoro e si sente disorientata. A Teheran insegnava all'università Azad, frequentata anche dalla sua sosia.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©