Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Disagi in aeroporti

Vulcano Islanda, chiusura degli scali tedeschi

Lufthanza annuncia sopressione di 150 voli

Vulcano Islanda, chiusura degli scali tedeschi
25/05/2011, 10:05

BERLINO - Sarebbe in fase calante l’eruzione del vulcano islandese Grisovoetn. La nube di fumo è notevolmente ridotta rispetto a qualche giorno fa. L’altezza della colonna di fumo, infatti, non raggiunge neppure i 2000 metri. Si prevede il termine dell’eruzione già nel prossimo fine settimana.
Intanto il traffico aereo continua a subire disagi nel Nord Europa, anche se la situazione migliora via via. Gli scali tedeschi di Amburgo e Brema, nel nord della Germania, sono stati costretti a chiudere questa mattina all’alba a causa della nube di cenere sprigionata dal vulcano e non saranno riaperti prima del pomeriggio. Si apprestano a chiudere anche gli aeroporti di Berlino ed Hannover, bloccando i voli in partenza e in arrivo. Ben 150 voli della compagnia Lufthansa sono a rischio cancellazione . Gli unici scali esonerati dai disagi sono quelli di Francoforte, Dusseldorf e Monaco.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©