Dal mondo / America

Commenta Stampa

Dovrebbe essere l'attentatrice ed unica vittima

Washington, spari al Congresso, uccisa una donna


Washington, spari al Congresso, uccisa una donna
03/10/2013, 21:38

WASHINGTON (USA) - C'è stata una sparatoria, oggi, davanti al Campidoglio di Washington, l'edificio dove si riunisce il Congresso, cioè la Camera bassa. I deputati stavano finendo di esaminare la legge per eliminare almeno parte dello shutdown, cioè del blocco agli stipendi dei dipendenti federali a causa del raggiunto limite al debito pubblico. Quando all'improvviso si sono sentiti in strada degli spari e i congressisti sono stati fatti allontanare dal piano dal servizio di sicurezza. 
Secondo quanto ha raccontato la Cnn, tutto è iniziato quando la Polizia ha cercato di fermare una donna che era in auto nei pressi della Casa Bianca (l'inizio è stato visto anche da alcuni agenti del Secret Service, il servizio di protezione dle Presidente Usa). Ma la macchina è scappate, ed è iniziato l'inseguimento, che è proseguito fino al Campidoglio, dove la macchina è stata bloccata. Ma la donna sarebbe scesa sparando sui poliziotti e sul servizio di sicurezza, ferendo un agente, prima di essere a sua volta raggiunta da diversi proiettili, rimanendo uccisa. 
Per ora non ci sono ancora dettagli di chi sia la donna e perchè sia scappata al momento del fermo di Polizia.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©